Engagement digitale per il comune di Parma

2000

utenti nei primi 6 mesi

300

chiamate al mese

Progetto

Un progetto tecnologico di promozione socioculturale, ricco di complessità, ma anche di soddisfazioni. Dalla progettazione dell’esperienza fino alla realizzazione e al lancio di un’App che sintetizza un lavoro di squadra vincente.

Cliente

ECHO è un’associazione culturale no-profit il cui scopo è valorizzare il patrimonio culturale italiano attraverso proposte di carattere culturale ed educativo dedicate in particolare ai giovani e punta a sviluppare relazioni costruttive tra i membri della comunità.

In sintesi

I risultati

Studiare e sviluppare un’App per rendere i monumenti di Parma attrattivi agli occhi di turisti, residenti e studenti adolescenti ci ha divertiti tanto. Anzi, tantissimo. L’App Talking Teens guida i visitatori di Parma in un viaggio alla scoperta delle principali statue della città in un modo totalmente innovativo: arrivando in prossimità di ciascuna opera l’App permette di ascoltare una telefonata da parte della statua stessa la quale racconta la propria storia di monumento e di soggetto storico/mitologico.

Impegno sociale

Gli studenti degli istituti superiori di Parma sono stati coinvolti attivamente in un’attività di ricerca storia e artistica instaurando una cooperazione efficiente, formativa e arricchente soprattutto per i più giovani.

Alto engagement

Un obiettivo fondamentale del progetto era portare interesse verso la città di Parma coinvolgendo e facendo divertire gli utilizzatori. Il grado di interattività è stato molto alto, soprattutto le telefonate sono state ascoltate con attenzione.

Innovazione

Realizzare l’App Talking Teens per conto di ECHO, ha permesso di abilitare il comune di Parma nella valorizzazione del proprio patrimonio artistico con uno strumento innovativo di comunicazione verso cittadini e turisti.

Hai in mente un progetto di questo tipo?

Contattaci

Oppure prosegui e leggi tutta la storia…

Ecco qui

Il nostro processo

Cosa abbiamo ottenuto: la storia di Parma diventa “cool”.

Siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo desiderato dalla cliente: aumentare l’appeal dei monumenti e del valore culturale/storico di Parma verso il target composto da teens grazie ad una modalità “differente” e “attuale” di apprendimento.

Non solo: abitanti della città e turisti hanno dimostrato interesse grazie alla curiosità stimolata dalla capillare comunicazione dell’iniziativa e dell’accessibilità dell’App, progettata per una navigazione immediata, alla portata di tutti gli eterogenei profili di utenti coinvolti.

Cosa ci ha chiesto la cliente: possiamo far parlare le statue?

Paola, Laureata in Storia dell’Arte e presidentessa dell’associazione culturale parmense ECHO, voleva che 14 statue di Parma avessero la possibilità di parlare di sé ai giovani studenti delle scuole superiori, ma anche ai turisti e ai residenti della città.

Parlare, sì, nel senso metaforico e letterale del termine: “se i monumenti avessero una loro voce che potesse renderli più attrattivi agli occhi di teens e non?” si chiedeva e ci chiedeva Paola.

Come abbiamo risposto: progettazione e sviluppo App.

Abbiamo colto la sfida con grande energia, non vedevamo l’ora di iniziare… Perché le statue di Parma potevano parlare, certo che potevano! Lo avrebbero fatto attraverso la progettazione e lo sviluppo di un’App nativa disponibile gratuitamente per Android e iOS.

Da dove siamo partiti: un ottimo lavoro di squadra.

Tutto è nato dall’ascolto del sogno di Paola, il brief: da qui è partita l’analisi di ogni caratteristica dell’App e delle sue modalità di fruizione, ma anche l’organizzazione del lavoro insieme agli studenti degli istituti scolastici di Parma, i quali hanno progettato e sviluppato interamente il portale web www.talkingteens.it, ma anche insieme agli importanti sponsor del progetto: Fondazione Cariparma e Comune di Parma.

“Saranno almeno cent'anni che non parlavo con qualcuno!”

Giuseppe VerdiCompositore (1813 - 1901)

Cosa abbiamo fatto: tutte le features dell’App.

L’App è stata rilasciata con differenti possibilità di fruizione ed interazione da parte dell’utente: scoprire informazioni e aneddoti sulla statua selezionata avvicinandosi e collegandosi tramite GPS o inquadrando il QR Code, seguire percorsi suggeriti alla scoperta dei monumenti e… Ricevere telefonate da Garibaldi, il Correggio, Verdi e tutti gli altri.

Ebbene sì, nell’esperienza in-App le statue prendono vita attraverso la voce registrata di Franco Nero e Lino Guanciale che telefona all’utente e gli narra la storia e le vicende della statua selezionata/a cui ci si è avvicinato.

La chiamata è disponibile in più lingue e per non udenti, ma si può usufruire del contenuto anche in versione scritta. Inoltre, sono state previste e sviluppate features interattive di carattere ludico per aumentarne la capacità d’intrattenimento, come quiz con domande a risposta multipla relative alle informazioni che i personaggi raccontano durante la telefonata.

👈 Accesso nativo ai sensori

Uno dei vantaggi di sviluppare App native è la certezza di avere pieno accesso a tutti i sensori offerti dai moderni dispositivi mobile, dai più canonici come la fotocamera fino ai più avanzati come accelerometro, GPS e bussola magnetica.

Differenti personas, differenti funzionalità.
Perché la cultura è per tutti.

Il progetto doveva essere fruibile ed efficace verso target differenti a livello anagrafico e sociologico, con interessi tra loro molto distanti.

Una parte importante del nostro lavoro è stato proprio lo studio di funzionalità che rendessero l’App facilmente utilizzabile da parte di tutti questi profili di utente, il che si è tradotto in meccanismi di engagement appropriati e specifici per ciascuna target persona.

Abbiamo infatti creato un “percorso” in centro storico e in città pensato per turisti, “la storia delle statute” per i non più giovanissimi e, infine, features di gamification per gli studenti.

I dati che abbiamo tracciato: analisi dell’esperienza utente, non ti temiamo!

Per tracciare le performance di progetto abbiamo analizzato i comportamenti in-Store (visibili agli stakeholder) e in-App per alcuni specifici parametri definiti a priori, tra cui:

  • Accessi alle schede delle statue.
  • Sessioni di gioco iniziate.
  • Call iniziate / rifiutate.
  • Informazioni di avvio dell’App.
preferisci telefonare?

+39 334 7378719

Raccontaci qui la tua esigenza

Contattaci

    e-mail:

    Raccontaci qui la tua esigenza

    Contattaci

      e-mail:

      preferisci telefonare?

      +39 334 7378719